Menando la sfiga per l’aia

Sono tornata dal mio breve soggiorno a Torino dove ho riabrracciato un’amica assaggiato una deliziosa cheese cake fatta da lei e bevuto thè al caramello (yum yum).

Piccolo inconveniente, il terremoto che mi ha accolta appena sbarcata in terra piemontese. Subito i messaggi intimidatori:”a casa!!!”, “lo sapevo che sarebbe successo”, ecc… Il motivo di tali angherie risiede nel fatto che ormai sto diventando una celebrità per la sfiga che porto. Sembra che il fatto che adori viaggiare e viaggi molto sia direttamente proporzionale alle catastrofi naturali e non che accadono nel mondo. Mi sento come Nicolas Cage in “Segnali dal futuro” o JessicaFletcher in “La signora in giallo”. Ormai non posso fantasticare o progettare un viaggio che quella meta è preda di immani disastri e perdite umane considerevoli.

Una breve lista (da precisare che tutte le mie decisioni sono precedenti alle catastrofi):

-decido di andare in Giappone=tsunami+disastro nucleare

-decido di andare in Australia=tifoni e allagamenti ovunque in una metà del paese+incendi causati dalla siccità nell’altra metà

-decido di andare in Nuova Zelanda=terremoto a ChristCurch

-decido di andare a Belgrado=la settimana prima di andare si esibisce Amy Winehouse in questa città; la settimana dopo che sono tornata muore

-decido di andare a Oslo=strage nella città e sull’isola di Utoya

-prenoto un ibis hotel=un tizio si suicida in un ibis hotel di Como

-decido di andare a Torino per due giorni=terremoto magnitudo 4.3

Il quadro è abbastanza esaustivo e le conclusioni sono abbastanza scontate: meno sfiga.

La teoria figa che invece ho elaborato io è che in realtà sono un semi-dio alla Haruhi Suzumiya e che quindi dovete stare attenti a non farmi incazzare.

Al di là di tutto questo, ho prenotato l’hotel per Saragozza (un Ibis appunto) e domani ho la visita dal medico del lavoro per vedere se sono adatta a curare ramarri.

4 pensieri su “Menando la sfiga per l’aia

  1. Oddio, MA ALLORA E’ STATA COLPA TUA!
    La prossima volta che torni a Torino avvisami, ti prego, così vedo di andarmene per qualche giorno.
    Comunque quell’elenco è davvero preoccupante, penso dovresti come minimo avvisare Saragozza del tuo arrivo…almeno da farli preparare psicologicamente!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...