Snocciolando perle di saggezza

Maledetta me e il mio carattere di merda. Entro il 19 settembre devo trovare un professore che mi sponsorizzi e mi scriva una lettera di raccomandazione per la MAU. Fuck. L’unico professore con cui ho avuto un rapporto intenso è quello che mi ha messo i bastoni tra le ruote durante tutta la tesi e ha distrutto il mio progetto 10 minuti prima dell’inizio della sessione di laurea e che ho giustamente e platealmente sfanculato proprio in quell’occasione. Un giorno racconterò tutta la storia in un post protetto da password, sia mai che finisco nella merda e la mia carriera da brillante designer venga distrutta da ciò. Indi rimango senza uno sponsor e non so come fare. Avrei una carta da un milione di dollari da giocare, ma devo avere la faccia tosta di chiedere senza sapere se la risposta sarà positiva o meno. L’asso nella manica è il mio prof di lab. interni dell’anno appena concluso con cui ho fatto un progetto di gruppo che ha preso 30 e lode. Il prof  in questione è Andrea Branzi, chiamato affettuosamente e a sua insaputa da noi studenti, Nonno Branzi. Forse chi non è del settore non ha ben presente chi sia, ma è come il Papa. E’ famoso in tutto il mondo, è uno dei fondatori della Domus Academy, ha fatto cose, conosce gente, ecc… e avere una sua lettera di raccomandazione è come un lasciapassare per il Paradiso.

Domani passo dalla questura per vedere se è pronto il passaporto. Quando ho fatto la richiesta è stato tutto abbastanza comico, perchè sono andata lì avendo fatto la prenotazione on line e prendendo un paio d’ore di permesso da lavoro, ma sono arrivata senza prenotazione stampata e soprattutto alle 8.30 quando l’appuntamento era alle 11.45. Un signore gentilissimo mi ha fatto passare, anche perchè noi “prenotati” eravamo pochissimi mentre gli altri sfigati erano una cinquantina in coda all’altro sportello. L’ufficiale è stato anche carino perchè mi ha fatto attendere poco; mi sono sentita un pò strana quando mi hanno fatto poggiare il dito su una placca blu per scansionarmi le impronte digitali. Mi avevano dato da attendere un mese, ma dopo avergli spiegato le mie urgenze (e dopo essere tornata a casa, stampata la mail dell’uni e tornata giù), mi hanno accorciato l’attesa. Un passo più vicino verso il mio futuro, un passo più lontano dalla mia vita di ora.

Tutte le menate relative al passaporto, saranno fatte dopo aver concluso la mia sessione mattutina di jogging. Non sono capace di correre, mi spompo dopo 10 minuti, ma la camminata sostenuta la reggo, già a giugno la facevo, ma poi ho smesso per via di esami+lavoro. Pensavo anche di iscrivermi in palestra, ma è un salasso e preferisco il fai-da-te. Non ho mai provato ad andare a correre la mattina all’alba, deve essere in un certo senso liberatorio, senza macchine, senza persone, senza nulla, solo il tuo corpo e la musica nelle cuffie.

La cosa fondamentale è che non diventi un’ossessione, l’idea di perdere peso, quella dello sport, non potrà mai diventarlo, la mia leggendaria pigrizia me lo impedisce.

Concludo con una mia citazione, oggi mi sento molto figa: “La gente è più ossessionata dalle cose che potrebbero accadere che dalle cose che effettivamente accadono”.

4 pensieri su “Snocciolando perle di saggezza

  1. Ciao,
    Capitato per caso in questo blog ho letto qualche post tra cui questo, e ti volevo ringraziare perché oggi mi sei “venuta in aiuto” (citando il fatto che si possono far accorciare i tempi facendo presente l’urgenza) a tranquillizzare la mia ragazza (anche lei andrà in Giappone con l’università in primavera, ma non a Tokyo), perché si era scordata la voce “passaporto” tra le cose da preparare ^_^’ (dimmi te…) mi pareva giusto ringraziarti:
    Arigatogozaimasu🙂

    Anthony

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...