Susanna’s anatomy

Scusate l’assenza, l’afonia ha temporaneamente distrutto i miei neuroni e mi ha impedito di scrivere cose sensate, oltre al fatto che mi ha costretto a casa per un paio di giorni per cui non ho fatto niente se non dormire, leggere, annoiarmi e rendermi effettivamente conto che in televisione non danno un emerito cavolo.

Ho anche tentato di vedere un film consigliatomi dalla mia prof. “Melancholia” dicendomi:”Guardatelo perchè è affine al tuo stile, alle cose che scrivi sul blog (universitario)”. Dimostrazione del fatto che non ha capito una ceppa di me.

Fortunatamente sto recuperando la voce e la cosa non può che rendere felice me, e infelice coloro che mi stanno attorno, poichè ritornerò a essere la solita logorroica. Parlo talmente tanto che non mi basta assillare le persone dal vivo, ma necessito addirittura di un blog per parlare di tutte quelle cose che nessuno ascolterebbe mai, deliri e assurdità.

Oggi in ogni caso sono andata a fare le analisi del sangue, roba di routine, da fare ogni anno. Dopo aver pisciato per le 24 ore precedenti in quel maledetto bidoncino raccogli-urine, stamattina dovevo a svegliarmi alle 6.30. Sono stata svegliata in maniera traumatica da un tentativo di soffocamento da parte della mia trachea, che alle 5.45 ha deciso di ostruirsi in modo quasi mortale e farmi svegliare di soprassalto per la mancanza di ossigeno. Ne è seguita una tosse convulsa e a tratti catarrosa. Le ho provate tutte: miele, acqua, thè, latte…nulla. Ho cercato di rimettermi a letto, nada. Alle 6.31, un minuto dopo che era suonata la sveglia, ho improvvisamente smesso di tossire. Il mattino ha l’oro in bocca. Sono andata a prendere il bus baldanzosa, col mio bidoncino ricolmo di pipì, opportunamente camuffato, anche perchè a quell’ora è pieno di babbi delle superiori, che ti urtano e urlano e già mi immaginavo scene di panico con babbi liceali urlanti ricoperti di mia pipì. Siccome non era abbastanza essere stritolati da una massa di babbi brufolosi, mi sono dovuta beccare pure l’autista sociopatico che parlava da solo attraverso luoghi comuni e che ha urlato (a un automobilista che non aveva visto il bus) per ben 7 volte:”Ma non hai visto la freccia??? Ma non hai visto la freccia???“. Panicopaura.

Arrivo all’ospedale col mal di testa, ma la certezza che di lì a poco sarebbe finita. Povera stolta. Arrivo e, di tutto il bidoncino, mi tirano fuori solo una pipetta di pipì, mi fanno il prelievo e mi rimandano in bagno per un’altra provetta di pipì [ormai è uno sport]. Non contenti mi dicono che dovrò ritornare alle 14 per la prova della glicemia post pasto e che devo assolutamente mangiare alle 12 in punto. Altro esame,  altro giro. Torno su alle 14 e mi mandano in un ala dell’ospedale completamente disabitata: calcinacci, stanza vuote. Poi noto una stanza con una scrivania e una poltrona reclinabile, sembra il set di “Saw l’enigmista”; arriva dal nulla un infermiere che sorprendentemente mi dice che devo fare un altro prelievo e non una semplice glicemia. Un altro! Manco fosse l’AVIS.

Dopo varie valutazioni e ignorando completamente le mie indicazioni, decide di farmi il prelievo sullo stesso braccio, ma OOPS, non ha il laccio emostatico. Io lo guardo attonita. Lui senza fare una grinza mi chiede di stringere con l’altra mano il braccio sinistro, per bloccare la circolazione. Mi fa sto cavolo di prelievo, ma OOPS, non ha il cerotto e mi piazza un pezzo di scotch sulla garza. Manco fossi in Gibuti.

Esco da quello che credevo fosse un ospedale, ma che probabilmente era una fumeria di crack.

Stasera inizio a vedere un nuovo dorama. Consigli?

 

4 pensieri su “Susanna’s anatomy

  1. Oddio, non avevo mai sentito ‘sta cosa di stringere con una mano il braccio…ma dove sei finita!?! Meno male che almeno stai riacquistando il dono della parola (e meno male che io ti leggo soltanto, a quanto pare è una fortuna <3)
    p.s.
    "Panicopaura" come espressione mi piace un sacco *O*

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...