Sui party rock alle 2.30 am e le strategie di sopravvivenza

Il Giappone mi sta cambiando.

Ieri notte alle 2.30 am ero in piedi sveglissima (e chi mi conosce sa che è una cosa impossibile) che ballavo “I’m sexy and I know it” di LMFAO tentando di imparare la Shuffle dance. Partendo dal presupposto che io non ascolto musica da discoteca, che non ho il fisico per mettermi quei vestiti (anche se visti recenti sviluppi, potrei essere in grado) e che non ballo, mi chiedo ancora come sia stato possibile e come tutt’ora sia possibile. Infine dopo aver deciso di andare a letto ho fatto sto sogno ricorrente da un po’ di mesi. Lo scenario cambia sempre ma non il succo del discorso: sogno di uccidere persone, anche tre o quattro a sogno. ‘Na strage insomma. Chissà perché, se c’è qualche psicologo in ascolto mi dia il suo parere. Fa tanto Dexter in ogni caso.

Oggi ho avuto un’altra esperienza catartica con una vecchina al supaa. Casualmente avevo incontrato la mia vicina di casa tedesca, una persona deliziosa e piena di vita, e stavamo chiacchierando sui vari tipi di tofu esposti al banco dei freschi, cercando di decifrare i Kanji, quando si avvicina questa anziana con la mascherina, tutta ricurva su se stessa, chiedendoci da dove veniamo. W., decisamente più esperta di me in nihongo, la informa sulla nostra situazione e lei ci risponde che ha viaggiato molto in Europa, ma che non è riuscita a vederla tutta. Dopo poco nota il piercing al naso di S. (quello a “toro”) e appunto la prende in giro dicendo che assomiglia a un toro, ma che è bello e anche noi siamo belle e alla fine ci saluta con un “Ganbatte“! Il Gambaru sarà la costante della mia vita qui penso.

Avevo promesso di fare un pezzo su come sopravvivere in Giappone spendendo poco. Oggi mi concentro sul cibo. Come sapete io sono una gran tirchiona per cui dove posso, risparmio. E il cibo non è escluso. Ecco qui 10 semplici regole per poter spendere meno di 20 euro a settimana mangiando in modo sano e variegato:

-preferite i supaa ai conbini per il cibo;

-ma andate nei conbini e nei 100 yen store (yakuhen) per le cose di casa;

-aspettate la sera dopo le 6 per andare a fare la spesa, perché trovate molti prodotti freschi scontati fino al 50%;

-i conbini più convenienti sono i Lawson 100, Family Mart e 7/11, tra gli yakuhen i più forniti invece sono quelli della catena Cando;

-per ora il supaa più conveniente che ho trovato è il Maruetsu;

-se siete con qualcuno prendete insieme le confezioni grandi di riso e tofu o altri prodotti perché ci guadagnate;

-non andate a spron battuto negli yakuhen perché li trovate tutto a 100 yen (+5 yen di iva). Piuttosto fatevi un giro di ricognizione in un paio di yakuhen e nei supaa in zona, perché spesso capita che magari trovare i biscotti che vi piacciono allo yakuhen e abbagliati dal 100 yen li prendete e poi magari li trovate in offerta al supaa a 50 yen…sono solo 50 yen, ma alla lunga fanno la differenza;

-non comprare frutta o verdura. E’ una triste verità ma qui è estremamente cara per cui o siete Rockfeller o non vi conviene. A volte si trovano le banane in offerta a tra i 30 e gli 80 yen, ma più spesso le trovate a 200 yen (4-5 banane), vi parlo di banane perché l’altra frutta è inaccetabile: si parte dai meloni a 2500 yen, passando per i kiwi a 200 yen l’uno, le fragole a 400 yen per 200 grammi, per finire con le mele a 250 yen;

-se dovete prendere shampoo, balsami ecc…preferite le ricariche nelle buste di plastica molle rispetto alle bottiglie di plastica rigida, perché costano la metà;

-se dovete mangiare fuori scegliete catene tipo: Yoshinoya, DotonBori, Joyfull che hanno menù convenienti e ricchi di cibo…potete tranquillamente riempirvi la pancia con 400 yen.

Ora mi mangio questa buona zuppa di alghe e pesce che la mia vicina francese mi ha fatto con tanto ammmore.

Ad maiora.

8 pensieri su “Sui party rock alle 2.30 am e le strategie di sopravvivenza

  1. *.* wow mi servivano proprio questi consigli visto che quando verrò lì dovrò essere super “braccino corto” e in genere non lo sono proprio….;)
    Grazie Susanna e gambaru😄

  2. Ottimi consigli! Sono contenta che qualcun altro faccia notare QUANTO sono care qui frutta e verdura. Io cerco di comprare le più economiche, ma non posso farne a meno… ortaggini e fruttina non possono mancare sulla mia tavola. Anche perché altrimenti con tutto sto maledetto riso m’intoppo, ahem.😛
    (Dexter è fantastico, by the way😉 )

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...