My life in Cambodia: animali da ufficio

Vi siete mai chiesti com’è lavorare in Cambogia?

Io no.

E tutt’ora non me lo chiedo perchè magari in Cambogia si lavora diversamente ma nel mio ufficio va così e prendiamola come viene. Innanzitutto non c’è l’aria condizionata. Questo fattore fa già scappare il 99% dei fricchettoni in cerca di se stessi ma che il Sud-Est-Asiatico-è-la-nuova-India-e-allora-ci-ammazziamo-di-cannoni.

Abbiamo un gigantesco ventilatore del 1996 che crea una bora calda e appicicaticcia che ti lascia una patina di polvere e sudore sul computer e sul corpo la quale si rigenera automaticamente alle 8.30am ogni mattina entrando in ufficio. Se non altro è una protezione naturale contro l’invecchiamento (credo). Il suddetto ventilatore che per comodità chiameremo Mike, non cambia il fatto che ci sono 38 gradi all’ombra – percepiti 286, e che in ogni caso suderai.

Suderai. Suderai. Sudare è un mantra in Cambogia e in particolare a Phnom Penh. Ricordo che all’inizio del mio soggiorno, quando ancora il mio corpo era avvezzo alle gelide temperature londinesi, sudavo mentre facevo la doccia e uscita dal bagno sudavo ancora di più. Ora continuo a farlo ma in maniera decisamente più ganza: sudo e non puzzo, perchè sudando costantemente elimini la maggior parte delle tossine che creano il male odore e quindi semplicemente sudi acqua. Ganzo. Tornando al mio ufficio, esso è allocato all’ottavo piano di un palazzo molto moderno e aggetta su una fresca e invitante piscina che mi ospita quasi ogni giorno in pausa pranzo e senza la quale tutto sarebbe più triste e grigio. Per qualche settimana non è stata agibile poichè dovevano ammodernarla e dotarla di un filtro per l’acqua che ha le fattezze di una camera iperbarica (il filtro è esterno! Ma dentro la piscina…praticamente hanno costruito un loculo a ridosso di una delle pareti della piscina e ci hanno ficcato dentro il filtro – in puro stile italiano) e che ovviamente ti fa sorgere la domanda: Ma prima…come veniva igienizzata la piscina? ZA ZAN ZAAAAAAAAAAA. Meglio non chiederselo.

Nel suddetto ufficio lavoriamo in sei al momento, ma altri volenterosi si aggiungeranno nei mesi avvenire; nel frattempo siamo sotto personale e lavoriamo come muli per i nostri due capi, epicurea coppia franco-americana che ha vissuto un po’ ovunque nel mondo e di cui non sai se avere timore o imbarazzo. Ad esempio ieri abbiamo avuto un aperitivo dopo lavoro a bordo piscina e la mia capa si è sbronzata alla grande continuando a scomparire e poi ricomparire con scorte infinite di alcohol che non so dove tenesse dal momento che la cucina è sempre priva di ogni genere di sussistenza, mentre il capo e marito ci impartiva lezioni di Strategic Marketing scolandosi litri di cuba libre (lezione per altro estremamente istruttiva, ma che avrei preferito fare alle 9AM invece che all’1.30AM…dettagli).

Tralasciando queste lectures acloliche le mie interazioni sociali stentano a prendere il volo, nonostante sia un animale sociale e attacchi bottone anche con una sedia in mezzo a una discarica di sedie. Mi sto iscrivendo a ogni gruppo di expats esistente sul Libro delle Facce da ‘Compra&Vendi a Phnom Penh’ a ‘Gare illegali di tuk tuk in Cambogia’ a ‘Scippatori a PP: scegli la tua vittima in sicurezza’ a ‘SocialGekko! Facciamo incontrare i nostri amici gechi’ (per la cronaca ogni casa/ufficio in cambogiano ospita dai 2 ai 5 gechi che di notte si prodigano in lotte senza quartiere con tanto di sibili ad alte frequenze). Per ora nessuna risposta ma persevero e prima o poi forzerò qualcuno a parlarmi ed essermi compare e sono sicura che con questi presupposti nascerà una fantastica amicizia!

Mi rendo conto che i miei ultimi post sono più random e sconnessi del solito, ma d’altronde vivo in Cambogia, che è l’essenza del random per eccellenza, ontologocamente a caso e proud of it!

Ad maiora

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...